I progetti della sede centrale

presentazione progettiL’inaugurazione della palestra è stata l’occasione per presentare i progetti che in questi ultimi anni la scuola ha realizzato con gli Enti comunali, le associazioni, le Comunità Montane e la Provincia.

la Dirigente Scolastica Lorena Cesarin ha ricordato il ruolo del nostro  Istituto Tecnico, con i suoi numerosi corsi di specializzazione, per lo sviluppo e la valorizzazione del territorio,  augurandosi che tale proficua collaborazione possa continuare e incrementare nel tempo, visti i risultati concreti che i progetti presentanti hanno evidenziato per la formazione degli alunni, futuri cittadini, nel campo professionale, culturale e umano.

 

PROGETTI CORSI 

CAT COSTRUZIONE AMBIENTE E TERRITORIO

AFM  AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

TURISMO

 

Il prof. N. Bevacqua ha presentato alcuni progetti realizzati dagli studenti di Costruzioni, Ambiente e Territorio evidenziando il fatto che la loro realizzazione è stata concretamente favorita dalla collaborazione con alcuni dei Comuni rappresentati. I progetti hanno visto la realizzazione di opere di nuova costruzione come la CANOTTIERI DI PONTE TRESA E DI RIQUALIFICAZIONE DI AREE GIÀ PRESENTI,(IL LUNGO LAGO E LE EX CARCERI DI LUINO.

Attraverso l’utilizzo dell’ArchiCad, fiore all’occhiello della preparazione tecnica degli studenti di questo percorso, è stato possibile effettuare un “viaggio virtuale” tridimensionale che ha consentito di apprezzare al meglio le scelte tecniche e progettuali proposte.

E’ stata anche l’occasione per sottolineare l’importanza sul territorio dell’istituzione del nuovo percorso di Tecnologia del Legno nelle Costruzioni, in collaborazione con aziende del settore. Le prof. A. Bisortolo e G. Zarcone, con la collaborazione di due studenti, hanno presentato due significativi progetti che caratterizzano i percorsi di Amministrazione, Finanza e Marketing e di Sistemi Informativi Aziendali. Il primo progetto è nato per approfondire la conoscenza dei luoghi e delle vicende storiche legati al periodo della RESISTENZA NEL TERRITORIO DEL LUINESE. Le classi coinvolte hanno avuto modo di recarsi sul monte San Martino e alla Cascina Gera di Voldomino, compiendo parti di percorso a piedi. Il progetto si è concretizzato nella realizzazione di pagine web, ospitate nel sito dell’Istituto, che forniscono memoria di luoghi e vicende, ricostruendo gli avvenimenti dell’autunno 1943 attraverso strumenti software nuovi ed efficaci. È possibile tra l’altro consultare il diario fotografico di un soldato tedesco interamente tradotto dagli studenti.

Il secondo progetto riguarda L’IMPRESA FORMATIVA SIMULATA. Le classi del triennio del settore economico (AFM e SIA) sono protagoniste nell’attività di simulazione di imprese effettivamente operanti nel territorio e svolgono la loro attività in un mercato virtuale costituito con altre scuola italiane ed europee. Si mettono così in pratica le competenze acquisite a scuola in un “gioco” d’impresa che sfrutta la Rete. Le aziende “riprodotte” sono partner attivi, mettendosi a disposizione dei ragazzi per una ricostruzione realistica.

La prof Parente ha presentato ”L’ARTE E I BENI CULTURALI ALLA FRONTIERA”, progetto fortemente sostenuto e incoraggiato sin dalle sue fasi iniziali dal Comune di Maccagno Pino e Veddasca e che vede impegnati gli studenti dell’attuale classe 4A Turismo. Insieme agli esperti esterni in materia di beni culturali, Tiziana Zanetti e Federico Crimi, gli studenti hanno effettuato un lungo cammino di avvicinamento all’opera di Bernardino Luini.  Il lavoro svolto è stato  presentato il 6 giugno scorso presso l’Auditorium di Maccagno.

Sempre nell’ambito delle attività di educazione al patrimonio culturale, 18 studenti delle classi 3A e 3B Turismo sono stati coinvolti nel progetto didattico interdisciplinare dal titolo “CHIESE E TERRITORIO: ITINERARI ARTISTICI E CULTURALI” che li ha condotti alla riflessione sul significato, sul valore e sulle fragilità del nostro patrimonio culturale e all’acquisizione di conoscenze e competenze proprie del corso di studi del Turismo Il progetto ha portato alla realizzazione di un percorso formativo di alternanza scuola lavoro in cui gli studenti hanno svolto il ruolo di guide culturali all’interno di quattro chiese del comune di Laveno Mombello: Santa Maria in Cà Deserta, Santa Maria Immacolata e Sant’Ambrogio e San Defendente.  Per la prima volta le quattro chiese di Laveno sono rimaste aperte, offrendo la possibilità al cospicuo numero di visitatori, che hanno aderito all’iniziativa, di scoprire e/o riscoprire dipinti antichi, frammenti di tempo sopravvissuti, opere d’arte, che hanno attraversato i tempi e costruito tradizioni e forme di identità collettiva.

Nell’ottica della collaborazione che la scuola garantisce con le istituzioni del territorio e che permette agli studenti di arricchire e migliorare il proprio personale percorso di crescita, l’ISIS “Città di Luino C. Volonté” ha avviato un percorso di COLLABORAZIONE COL FAI, alcuni studenti della classe 4B Turismo stanno attualmente svolgendo un percorso di Alternanza scuola-lavoro presso la prestigiosa Villa Bozzolo di Casalzuigno in qualità di “ciceroni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *