La storia nel luinese

“noi per non dimenticare”

Nell’anno scolastico 2014/2015 è stato realizzato dalla classe 4A SIA, in parte affiancata dalla 3A AFM, nell’ambito del programma curricolare La storia nel luinesesviluppato nelle ore di informatica, il lavoro “Loro per la libertà … Noi per non dimenticare” sulla Resistenza nel Luinese che può essere visionato ricercando l’apposito pulsante sull’homepage del sito dell’Istituto (www.isisluino.it).

Con le pagine prodotte si è voluto ottenere un duplice risultato: da un lato procedere a un profondo “restauro” del lavoro, sullo stesso argomento, prodotto nell’anno scolastico 1998/99 da ragazzi dell’allora ITC “Città di Luino”, dall’altro approfondire la conoscenza di due episodi significativi per la storia di Luino e del territorio circostante negli anni in cui l’Italia viveva lo straordinario periodo della Resistenza, ossia le vicende legate al monte San Martino e al Gruppo Cinque Giornate e i fatti della Gera di Voldomino.

La storia nel luineseÈ da sottolineare quanto l’esplorazione delle nuove possibilità che il web oggi offre sia stata significativa per presentare, sotto una veste inedita, i fatti, il loro succedersi nel tempo e nello spazio, realizzando così pagine di storia che possano attirare la curiosità anche del lettore meno interessato all’argomento; sono stati infatti utilizzati Tour Builder per visualizzare gli spostamenti della Banda Lazzarini , thinglink per i cenni storici sulla Resistenza in Italia e uno slider scaricato dal web, poi personalizzato, per visualizzare i luoghi della memoria.

È importante ricordare che i ragazzi durante la realizzazione del lavoro multimediale hanno potuto vedere in prima persona i luoghi dove si sono svolti i fatti e, in particolare,  respirare l’atmosfera delle gallerie, dei boschi, dei sentieri impervi che il Gruppo Cinque Giornate ha percorso dopo la battaglia per raggiungere la salvezza. Sono state infatti realizzate due uscite didattiche sul territorio, una al San Martino nel mese di maggio 2015 e l’altra, precedente, alla Gera di Voldomino dove ebbe riparo la banda Lazzarini.La storia nel luinese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *