Parco Naturale del Campo dei Fiori di Veronica Veronesi

La “Cittadella di Scienze della Natura” sulla vetta del Campo dei Fiori, sopra Varese, è la sede scientifica della Società Astronomica G.V. Schiaparelli. E’ un’associazione aperta tutto l’anno agli studenti. Essa è stata istituita per far apprendere la Scienza in un modo più divertente e migliore. È costituita dal  grande Osservatorio Astronomico, accanto a cui sorgono:

  • Il Centro Studi Botanici “Lombardia”, munito di sofisticate apparecchiature ottiche e di analisi dei suoli forestali.
  • Il Giardino Montano, dedicato a “Ruggero Tomaselli” per la conservazione  della Biodiversità, per la riproduzione spontanea della flora più significativa del Parco.
  • La Riserva Integrale Speciale dove si acclimatano le essenze forestali che vanno a costituire l’arboreto del Parco Comunale Montano.
  • Il Centro Geofisico Prealpino, che svolge attività di prevenzione e previsione delle calamità derivanti da fenomeni violenti dell’atmosfera, in collaborazione con gli organi di Protezione Civile.
  • L’ Osservatorio Sismico, in rete sismica nazionale e internazionale, è in grado di registrare ogni scossa proveniente da qualsiasi parte del pianeta.

Noi siamo le classi seconde A e B turistico. In questo anno scolastico il giorno martedì 4 ottobre  abbiamo fatto visita al Parco Naturale del Campo dei Fiori. Dopo una bella camminata, come prima tappa abbiamo visitato la Serra Fredda accompagnati da una guida che ha spiegato le caratteristiche delle piante che abbiamo osservato; sempre accompagnati dalla guida, abbiamo potuto vedere delle proiezioni sul sistema solare. Poi ci siamo divisi  in due gruppi, il primo gruppo ha visitato la Cupola dell’osservatorio, il secondo ha potuto sperimentare il settore della sismologia e “saltando sul pavimento” l’attività sismica.

Quest’esperienza è stata gradevole e costruttiva perché abbiamo approfondito la

conoscenza della flora e della fauna del nostro territorio. E abbiamo anche potuto osservare le macchie solari e le protuberanze del sole con appositi telescopi posti sul terrazzo. Noi come classe consigliamo quest’uscita a tutte le persone a cui piace la scienza.

 

Veronica Veronesi 2^TUR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *