Uscita didattica in biblioteca a Luino

Biblioteca di LuinoMartedì 12 aprile, siamo andati a visitare la Villa Hϋssy (biblioteca di Luino).
Il ritrovo con i professori era previsto per le 8.20. Alle 9.00 ci ha accolti la Sig. ra Nadia la responsabile della biblioteca e dopo ave lasciato gli zaini, ci ha fatto accomodare al piano superiore spiegandoci che la biblioteca è un luogo in cui si può leggere, studiare, ma anche ritrovarsi. Successivamente ci ha illustrato i vari metodi che si usano per classificare i libri.
Per prima cosa, ci ha spiegato come viene utilizzata la classificazione decimale Dewey:
•    000, libri di “informatica, di scienze dell’informazione, opere generali”;pila di libri
•    100, libri di “filosofia e discipline connesse”;
•    200, libri di “religione”;
•    300, libri di “scienze sociali”;
•    400, libri di “linguistica”;
•    500, libri di “scienze pure”;
•    600, libri di “tecnologia (scienze applicate)”;
•    700, libri di “ arti, belle arti e arti decorative”;
•    800, libri di “letteratura”;
•    900, libri di “geografia, storia e discipline ausiliari”.
Ci ha inoltre riferito che nella Villa, è situato l’archivio personale di Vittorio Sereni, con tutti i suoi mobili originali, e i suoi libri.
In seguito ci ha sottolineato quanto segue:
“Se prendete dei libri, non rimetteteli negli scaffali, perché non vi ricorderete mai da dove precisamente li avete presi ”.
Tutto questo perché  molta gente rimette  libri nei posti sbagliati, e quando una persona va a cercarli,questi non si trovano più.
Dopo un po’ di tempo, la signora Nadia ci ha spiegato che i libri vengono acquistati su internet e ai mercatini. Dopo aver visitato la biblioteca, siamo rientrati a scuola soddisfatti e portando a casa molti complimenti da parte dei responsabili.

pila di libri grandeTesti di: Alessandro Addato e Davide Pizzolon – I^ a Inf
Elaborazione grafica a cura di: Linda Maglio e Mauro Baga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *